Le profezie di Domenghini

In un’intervista del 2002 per La Stampa, quello su cui oggi siamo d’accordo (quasi) tutti.    Le ali, anche le grandi ali, sono per definizione dei miti laterali: gente che svaria, che non è d’accordo, che al centro ci va poco e tira quando ne ha voglia. Angelo Domenghini fra gli anni 60 e i […]

Del Potro, il diritto di riprovarci

Crack! il rumore di un ramo che si spezza, il lampo giallo della palla che sembra arrivare prima ancora di essere colpita. Un diritto di Del Potro. Chi era sul campo il giorno della finale degli Us Open 2009 se lo ricorda. «Una delle partite che vorrei rigiocare», dice Federer, lo sconfitto. E’ stato accontentato. […]

Shapovalov, occhio al Monello biondo

Attenzione, che arriva Denis Shapovalov. Ancora qualche tempo fa Federer se lo trovava davanti al ristorante, che lo fissava incredulo, la bocca aperta, gli occhi spalancati di chi si accorge all’improvviso che gli eroi esistono (e Roger, ridendo, andò a staccarlo dal vetro per fargli i complimenti). Ma il Monello biondo che piacerebbe anche a […]

1967: i Beatles, Laver e la nascita del tennis Open

L’estate era stata calda. Da tre mesi le radio trasmettevano a nastro Sgt Pepper’s, il rock dei Beatles che diventava psichedelico rimbalzando sulle chitarre distorte e gli ottoni della banda dei Cuori Solitari. C’era aria di rivoluzione in tutto il mondo e anche il tennis, alla fine dell’agosto del 1967, si preparava alla battaglia che […]

Federer, il McCartney del tennis

Più Federer di così, è difficile. La prima volta che il Genio ha giocato a Miami era il secolo scorso, dal suo penultimo successo sono passati 11 anni, ma il Tempo gli è scivolato addosso. In Florida ha battuto 6-3 6-4 Rafa Nadal, ed è la terza volta quest’anno che gli riesce dopo gli Australian […]

Molinari: «Il meglio deve ancora arrivare»

I 500 mila euro che si è messo in tasca domenica scorsa a Monza, quando ha vinto per la seconda volta gli Open d’Italia di Golf, non ha ancora deciso come spenderli. «Be’, poi fra tasse e altre cose non saranno proprio 500 mila…», scherza esibendo il suo solito understatement. «Magari ci scappa qualche regalo […]

Italia, il Sei Nazioni più difficile

«Les pauvres Italiens!», se la ride con la stampa francese, il nostro ex ct Pierre Berbizier, e sotto il cielo grigio di Parigi che sgronda pensieri cupi sembra il titolo di certe canzoncine in minore, metà zingare e metà Paolo Conte, che ti suonano con la fisarmonica sul metrò. Solo che stavolta le scatole girano […]

Quando gli All Blacks diventarono All Blacks

«E’ così che giocano i neozelandesi, come se dalla vittoria in campo dipendesse ogni loro speranza di felicità eterna». Prima del 1905 in Inghilterra e in Europa non si era mai vista una squadra simile. The Originals, i primi All Blacks. Erano in ventisette: fabbri, contadini, calzolai, impiegati di banca, minatori. Un mastro d’ascia, un […]

Wimbledon, questo Federer è per sempre

Ha aspettato, ha sofferto, ha sopportato. Si è preparato. Si è asciugato di ogni dubbio, si è depurato di ogni tossina. Ha sempre saputo che questo era il luogo. Ha aspettato che arrivasse il tempo.Nessuno, forse, credeva che Roger Federer a quasi 34 anni avrebbe potuto giocare ancora almeno una volta come Roger Federer. Nessuno […]

Federer, Murray e la lunga estate di Wimbledon

Era l’estate inglese del 2012: lunghissima, anomala, dorata. L’estate di Andy e Roger, l’estate delle due finali a Wimbledon. Quella dei Championships, l’ultima per ora firmata da Federer, strappata a Murray con il piccolo aiuto dell’amica pioggia (che costrinse a srotolare il tetto sul Centre Court). E quella delle Olimpiadi, astrusa e variopinta, quando per […]