a_pit_stop_for_kimi

Ferrari, imbattibile nei pit stop

Okay, avete due secondi a disposizione. Un secondo e ottantacinque centesimi, per la precisione. Come pensate di impiegarli? Be', potete bervi un sorso d'acqua (ma in fretta, eh). O alzare il telecomando e vedere cosa fanno sul prossimo canale (se le pile sono ben cariche), chiudere il rubinetto dell'acqua che avete fatto scorrere (ma poco) o … [Leggi di più]

RBS 6 Nazioni 2015, Edimburgo, Murrayfield Stadium, 28/02/2015, Scozia v Italia.
Maul in avanzamento italiana.
Foto: Roberto Bregani/Fotosportit

Italia, il Sei Nazioni più difficile

«Les pauvres Italiens!», se la ride con la stampa francese, il nostro ex ct Pierre Berbizier, e sotto il cielo grigio di Parigi che sgronda pensieri cupi sembra il titolo di certe canzoncine in minore, metà zingare e metà Paolo Conte, che ti suonano con la fisarmonica sul metrò. Solo che stavolta le scatole girano a noi, non ai francesi. «Vengono … [Leggi di più]

Serbia's Novak Djokovic clenches his fist after scoring a point in the quarterfinal match of the French Open tennis tournament against Spain's Rafael Nadal at the Roland Garros stadium, in Paris, France, Wednesday, June 3, 2015. (AP Photo/Christophe Ena)

Djokovic, la gloria e il commercialista

  Nessun tennista ha mai guadagnato quanto Novak Djokovic. Neppure Roger Federer. Battendo lo spagnolo Bautista-Agut nella continuazione dell'ottavo di finale interrotto ieri (3-6 6-4 6-1 7-5) il numero 1 del mondo infatti ha oltrepassato i 100 milioni di dollari intascati in carriera in soli montepremi, superando sul filo di lana lo svizzero … [Leggi di più]

nba_a_kobe-bryant2_mb_1296x729

Se la Nba invidia il calcio

Sorpresa: la Nba si guarda allo specchio e non si piace. Meglio: è imbarazzata da se stessa. Per la precisione dall'annata nera di due o tre nobili decadute – i Philadelphia 76ers, i Los Angeles Lakers, i New York Knicks – che, persa per persa, stanno facendo un pensierino a buttare a schifio la regular season per guadagnarsi le prime scelte nei … [Leggi di più]

juventus-parma2004-05b1

Parma, il fallimento di un’idea d’Italia

A darle della provinciale un po' ci si sentiva a disagio, perché Parma è città nobile, un filo altera, abituata a sentirsi grande. Anche nel calcio per lunghi anni è stata una squadra che voleva farsi regina, ed è arrivata ad un passo dal riuscirci (da La Stampa). Un'ascesa culminata negli anni '90, ancora splendente a inizio del nuovo Millennio. … [Leggi di più]

molinari-golf-600x300

Molinari: «Il meglio deve ancora arrivare»

I 500 mila euro che si è messo in tasca domenica scorsa a Monza, quando ha vinto per la seconda volta gli Open d'Italia di Golf, non ha ancora deciso come spenderli. «Be', poi fra tasse e altre cose non saranno proprio 500 mila...», scherza esibendo il suo solito understatement. «Magari ci scappa qualche regalo ai bambini, ma niente di … [Leggi di più]

Jamaica-s-Veronica-Campbell-Br_54375680793_54115221152_960_640

Campbell, l’ombra del doping sulla Giamaica

Una freccia che cade, un dubbio che sale. La velocista positiva al doping di cui si parlava da qualche giorno è Veronica Campbell Brown, campionessa giamaicana che vive e si allena negli States, una delle donne più titolate nella storia dell’atletica: 16 medaglie fra Olimpiadi e Mondiali, fra le quali spiccano i due ori sui 200 metri ad Atene e … [Leggi di più]

YutSLeoUlF9Xf9hYSPLj7LxufSOsHpzGT_-KDMXjVXk,jtaItqVhx7GjaV9nlTGK7lUkwhEBjZ1UnUMYBTQL0Dk,hN8nETYJ5aAuxjjzrQ852Fv7ZzYhX2z3_XwG-N55t8Y,vonOWX-q-h2YKjB4EzhMcDONhZceA1DAmqOV6QjFF1Y

Yoghi Berra, il Groucho Marx dello sport

«Yogi, come arrivo a casa tua?». «Quando trovi un bivio, imboccalo». Rispondeva così Peter Lawrence Berra, detto Yogi, forse il più grande ricevitore della storia del baseball, figlio di due emigranti italiani, idolo dei New York Yankees (con cui ha giocato dal 1946 al 1963, chiudendo nel '65 con i Mets) e di una nazione intera che se ne è andato … [Leggi di più]

CENTRE COURT

molinari-golf-600x300

Molinari: «Il meglio deve ancora arrivare»

I 500 mila euro che si è messo in tasca domenica scorsa a Monza, quando ha vinto per la seconda volta gli Open d'Italia di Golf, non ha ancora deciso come spenderli. «Be', poi fra tasse e altre cose … [Leggi di più]

BORDOCAMPO

Serbia's Novak Djokovic clenches his fist after scoring a point in the quarterfinal match of the French Open tennis tournament against Spain's Rafael Nadal at the Roland Garros stadium, in Paris, France, Wednesday, June 3, 2015. (AP Photo/Christophe Ena)

Djokovic, la gloria e il commercialista

  Nessun tennista ha mai guadagnato quanto Novak Djokovic. Neppure Roger Federer. Battendo lo … [Leggi di più]

sergio-parisse-6-630x399

Italia- Romania senza Parisse

Magica, affascinante Exeter. I primi All Blacks, quelli del leggendario Tour degli Originals, nel … [Leggi di più]

serena-williams

Serena Williams, crisi da sconfitta

Anche le Pantere rosicano. E si buttano un po' giù. Magari senza darlo troppo a vedere in pubblico – … [Leggi di più]

STORIE

YutSLeoUlF9Xf9hYSPLj7LxufSOsHpzGT_-KDMXjVXk,jtaItqVhx7GjaV9nlTGK7lUkwhEBjZ1UnUMYBTQL0Dk,hN8nETYJ5aAuxjjzrQ852Fv7ZzYhX2z3_XwG-N55t8Y,vonOWX-q-h2YKjB4EzhMcDONhZceA1DAmqOV6QjFF1Y

Yoghi Berra, il Groucho Marx dello sport

«Yogi, come arrivo a casa tua?». «Quando trovi un bivio, imboccalo». Rispondeva così Peter Lawrence Berra, detto Yogi, forse il più grande ricevitore della storia del baseball, figlio di due emigranti italiani, idolo dei New York Yankees (con cui ha giocato dal 1946 al 1963, chiudendo nel '65 con i Mets) e di una nazione intera che se ne è andato l'ultima notte d'estate, a 90 anni, nella sua casa del New Jersey. Uno che aveva partecipato al D-Day e giocato con Joe Di Maggio, senza essergli inferiore – 13 titoli, 18 volte all star, la sua maglia n.8 ritirata dagli Yankees – e poi era diventato … [Leggi di più]

Rugby School, dove il pallone diventò ovale

Il rugby si chiama Rugby perché è nato qui, a 130 km da Londra, sul prato di una delle più antiche (anni di fondazione 1567) Independent School d'Inghilterra, dove un tempo si giocava in squadre da 200 persone e con tre alberi in mezzo al campo. Domani a Twickenham con la partita inaugurale fra Inghilterra e Figi inizia la Coppa del Mondo, che per la terza volta in otto edizioni torna nella patria della terra ovale e la cittadina del Warwickshire, 70 mila anime devote a questo sport, ovviamente è in festa. I giornalisti si avvicinano con cautela quasi religiosa ad uno dei tanti 'giardini' … [Leggi di più]

ExeterN-Oct09-L30518sAR800

Inseguendo il rugby sulle tracce di Francis Drake

  Londra, certo. Westminster, Piccadilly, i giardini di Kensington, i musei gratis e quel ristorantino a Notting Hill dove una volta avete visto una che sembrava proprio Julia Roberts. La capitale è fantastica, ogni volta che la visitate scoprite qualcosa di nuovo - e fin qui non ci piove (ops). Attenzione però alla monomania: c'è tanta Gran Bretagna fatta di castelli, misteri, paesaggi incantati che noi italiani amiamo – sappiamo intimamente di amare – ma non conosciamo ancora. Un'occasione per iniziare a farlo, aiutati dai suggerimenti di www.visitbritain.com, è la Coppa del … [Leggi di più]

Più articoli in questa categoria